E dopo il contratto alla tedesca, si ritorna al doppio turno alla francese


Come nelle soap succede di tutto in ogni puntata, ma se riprendi a guardarle dopo qualche settimana o mese non ti sembra che nulla sia cambiato. Dopo una settimana in cui Ridge-Di Maio ha corteggiato Brooke-Salvini, e in quella dopo c’ha provato con Caroline-Renzi, oggi nulla di fatto? Siamo al punto di partenza?

Non esattamente; e come in ogni soap di successo sono i dialoghi, o meglio la scelta delle parole, ad avere importanza.

Leggi tutto “E dopo il contratto alla tedesca, si ritorna al doppio turno alla francese”

Previsioni Friuli Venezia Giulia


Anche se è disponibile solo un numero limitato di sondaggi, emerge un chiaro vincitore.

Previsioni:

  • Centro-destra: non meno del 45%, probabilmente almeno 49%
  • Centro-sinistra: 23%-29% circa
  • M5S: 15-25%, probabilmente attorno al 20%

Una precisazione sul centro-sinistra: in caso di bassa affluenza dell’elettorato di riferimento potrebbe essere scalzato dal M5S.

Leggi tutto “Previsioni Friuli Venezia Giulia”

Siamo tornati al proporzionale della prima Repubblica? Allora ‘arridatece’ anche il PCI


Niente di fatto nemmeno ieri. Non si è ancora giunti all’accordo finale per la formazione di governo; o meglio, per il conferimento di un pre-incarico, ma continua il dialogo tra le forze politiche uscite vincitrici dalle urne. Se quelli di ieri sono realmente stati piccoli passi in avanti lo si vedrà; e le dichiarazioni di Di Maio e di Salvini vengono ora passate al setaccio nel quadro di uno schema per l’appoggio esterno allo scopo di capire l’intrinseco significato delle aperture di ieri, indugiando sulla ricostruzione dei retroscena. Oggi è venerdì e restiamo in attesa, il weekend porterà consiglio.

Leggi tutto “Siamo tornati al proporzionale della prima Repubblica? Allora ‘arridatece’ anche il PCI”

L’Aventino Pasquale delle convergenze parallele


Parola-chiave del giorno: Aventino. Non quello della Roma antica; non quello della protesta antifascista per il rapimento di Matteotti. Ma l’Aventino del PD. Che sta a significare oggi, qui, nel caos calmo di questa Pasqua politica italiana, che il PD non dovrebbe autoescludersi dal partecipare alle discussioni per formare il nuovo governo. Pena, l’estinzione. Anzi, essendo il M5S una sorta di costola della sinistra (non lo era anche la Lega Nord? Non lo aveva già detto qualcuno?) punti di convergenza ci sono eccome, basta solo trovare un adeguato compromesso. Un po’ contorto, lo sappiamo.

Leggi tutto “L’Aventino Pasquale delle convergenze parallele”

La Rivoluzione degli ‘spicci’


4 mila euro al mese. E a pochi giorni dalle elezioni. Questo sì che è il segnale del cambiamento. Anzi, solo il primo passo verso la strepitosa metamorfosi della politica italiana che sarà l’abolizione dei vitalizi.

La rivoluzione degli ‘spicci’, insomma, par essere il vero nucleo del progressismo pentastellato a leggere la proposta a firma Giulia Grillo e Danilo Toninelli lanciata ieri su www.blogdellestelle.it.

Leggi tutto “La Rivoluzione degli ‘spicci’”