I capricci di Matteo Salvini

 

Inauguriamo oggi un nuovo spazio di critica.

Un po’ stanchi di ripetere sempre le stesse cose e di vedere il precipizio avvicinarsi, abbiamo deciso di archiviare le parole e dare spazio invece all’immagine.

Prendendo spunto da Los Capricios di Goya @FrancescaNeri.studio ci spinge a guardare all’oggi con gli stessi occhi del grande pittore spagnolo: contro la superstizione e l’irrazionalitá, l’ignoranza e l’intolleranza, il razzismo e l’oscurantismo.

Si dipinge col cervello e non con le mani (Michelangelo Buonarroti)